logo

NAPOLI-GENOA 6-0, GATTUSO: "RISULTATO BUGIARDO MA FATTA UNA BUONA GARA. ABBIAMO BISOGNO DI TEMPO PER TROVARE MEGLIO GLI EQUILIBRI TATTICI"

 

Il tecnico azzurro Rino Gattuso ha commentato così la vittoria del Napoli 6-0 al San Paolo contro il Genoa in conferenza stampa.

Ha trovato i giusti equilibri?
"Si sa che si rischia avendo sei giocatori offensivi. Se stiamo giocando in questo modo è perchè ho dei giocatori che possono farlo, è normale che in questo momento in fase di non possesso, ed anche in fase di possesso, qualcosa va migliorato".

Cosa dice di Osimhen?
"Quando attacca la profondità troviamo molti spazi. Lo scorso anno è un giocatore che ci è mancato, anche se nel 4-3-3 alla punta chiedevamo di legare il gioco mentre quest'anno abbiamo un'alternativa con lui che attacca la profondità sistematicamente e quando lo fa, ti fa male. E' stato bravissimo in queste due partite, è vero che non ha segnato, ma ha fatto segnare anche per gli spazi che crea e quando fa da sponda. E' molto cercato, siamo molto contenti per come ci sta aiutando".

Ha inciso il caso Covid in casa Genoa?
"Fino al gol di Zielinski loro hanno fatto una bella partita, non è stata una gara facile. Ho visto un Genoa ben messo in campo che ci ha creato difficoltà".

Come sta Insigne?
"Domani farà la risonanza e vedremo. C'è stato un problema muscolare, ha sentito tirare il flessore".

A che punto è del suo lavoro?
"Lo scorso anno quando sono arrivato abbiamo toccato il fondo. Sembravamo una squadra senza cuore, senza mordente. Abbiamo riproposto un pochino il calcio che era di Sarri, con Ancelotti la squadra ha dimostrato di essere viva, ma la squadra poi è stata brava a recuperare certi automatismi. La squadra sta facendo buone prestazioni, manca continuità nei 90'. Mi fa ben sperare il fatto di non aver preso gol".

Cosa dici proprio sulla fase difensiva?
"Ci stiamo lavorando. Devo dire che i ragazzi si stanno impegnando sulle nostre richieste".

Da 1 a 10 questo quanto è il Napoli che Gattuso vuole vedere?
"Forse non lo so nemmeno io. Se la squadra fa bene in attacco poi penso alla fase difensiva. Dobbiamo trovare equilibrio. La cosa importante ora è mettere i giocatori migliori che abbiamo".

Nella seconda giornata di Serie A il Napoli dà spettacolo e vince 6 a 0 sul Genoa. La squadra di Gattuso passa in vantaggio con Lozano, ma perde subito il capitano Insigne per infortunio. La squadra di Maran prova a macinare gioco, ma sciupa con Lerager una ghiotta occcasione per il pareggio. Nella ripresa gli azzurri perdono anche Manolas, sostituito da Maksimovic, ma trovano subito il raddoppio con Zielinski dopo appena 27 secondi. Il 3 a 0 porta la firma di Mertens, prima che Lozano firmi la sua doppietta personale. Nel finale, poi, i sigilli e la gioia anche per Elmas e Politano. Ora testa al prossimo impegno prima della sosta. Domenica sera gli azzurri voleranno a Torino per affrontare la Juventus, che ieri ha pareggiato 2 a 2 a Roma nonostante l'inferiorità numerica per l'espulsione di Rabiot, che salterà la sfida col Napoli.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.