logo

DE SIERVO: "LA SUPER CHAMPIONS VA MODIFICATA, COSI' TOGLIE APPEAL AI CAMPIONATI NAZIONALI. PLAY OFF SCUDETTO? SIAMO DISPOSTI A PARLARNE. PROSSIMA SERIE A PARTIRA' IL 24 AGOSTO"

 

Luigi De Siervo, Amministratore Delegato della Lega Calcio, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

"Ceferin ci ha presentato un progetto definito relativo alla Superlega che però, a detta sua, può essere modificato. La Champions League vuole ottenere quote di mercato che oggi sono di competenza dei campionati nazionali. Passare da 3 mld di euro a 5/6 miliardi di euro di fatturato. Nel 2024 il progetto prevede che i campionati nazionali siano sempre nel week end con la Champions "semi-chiusa" con 24 club sempre partecipanti e con 8 squadre che entrano in competizione suddivise con 4 che arrivano dalla Europa League e 4 dai campionati nazionali. Si crea un meccanismo di promozioni e retrocessioni con la seconda coppa europea, togliendo peso e valore ai campionati nazionali, i quali avrebbero un numero limitatissimo di squadre che possono accedere alle competizioni europee. Noi abbiamo solo detto che il progetto deve essere rivisto in certi aspetti, se così non fosse dovremo essere pronti a tutto. Se le 5 leghe più importanti. In coro, sono d'accordo nel far sì che questo provvedimento debba essere modificato un motivo ci sarà. Play off scudetto? Sorprende sentire Gravina fare la stessa proposta di Agnelli. Noi siamo disposti a parlarne. E' il tentativo di rendere viva la fase finale del campionato quindi creare tensione soltanto per la vittoria del campionato e non per l'accesso alle coppe europee. Non c'è nessun riscontro tecnico che così facendo il campionato italiano possa crescere. Questo modello playoff e playout va verso il modello Super Champions. Gli stadi sono un problema: noto dei miglioramenti e apprezzo gli stadi della SPAL, Cagliari e Bergamo, per non parlare della Juve. Sono d'accordo che nuovi stadi danno una potenzialità gigantesca alle squadre per creare una giornata d'intrattenimento per i tifosi. Mancata contemporaneità? La Lega ha deciso di giocare in contemporaneità solo l'ultima partita. L'ultima partita tutte le squadre giocheranno allo stesso orario. Quindi solo l'ultima si gioca in contemporanea. Palermo? Non conosco le carte ma è una sconfitta per il mondo del calcio. Sono vicino ai tifosi e ai calciatori. Inizio prossimo campionato il 19 agosto? No, si partirà il 24 agosto. Lo abbiamo detto e la Lega non cambia ciò che dice. Il calcio italiano sta bene, deve cambiare la mentalità di chi ci lavora. Dobbiamo proteggere il nostro prodotto e non fare sempre polemiche".

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.