logo

DAI 44 GATTI ALLO STATO SOCIALE, IL CORO DELL'ANTONIANO STAR SU YOUTUBE. LA DIRETTRICE:"UN RISULTATO ECCEZIONALE"

 

44 gatti in fila per sei col resto di due, si unirono compatti in fila per sei col resto di due...
Chi non conosce questa canzone che dal 1968 ad oggi sembra non conoscere oblio. E chi non è cresciuto guardando lo Zecchino d'oro in tv, quella tv in bianco e nero che, proprio con le canzoncine interpretate da enfant prodige, era lo svago dei bambini e degli adulti. Ciò che è rimasto e continua a restare nell'immaginario di tutti noi è il Coro dell'Antoniano che, proprio come le canzoni, non mostra per niente il segno del tempo che passa. Anzi, tra tournée all'estero e Festival di Sanremo, è più vivo che mai.
Guidati da Sabrina Simoni, questi 60 bambini hanno fatto divertire dal Palco dell'Ariston accompagnando Lo Stato Sociale e ora si godono anche il successo su Youtube, dove guidano la classifica dei più visti collezionando un boom di visualizzazione. Su Kiss Kiss Italia ne abbiamo parlato con la direttrice Sabrina Simoni che dal 1996 segue il Coro:" Da diverso tempo il coro è sempre in pole position su Youtube per le visualizzazioni per le tantissime cose che propone, un momento bello per il bambino e per le famiglie, per ricantare canzoni che sono nella memoria, vedere cose nuove che si propongono, concerti, il tour in Cina, cartoni animati. Sinceramente, però, devo dire questo è un risultato eccezionale. Penso che sia molto importante anche l'eco di Sanremo con l'ultimo brano che il Coro ha cantato insieme allo Stato sociale. Questo ha dato una bella spinta. Noi ne abbiamo fatto una versione più disimpegnata, i bambini l'hanno reinterpretata a modo loro, ma è simpatica, efficace, semplicemente rivista. Il Coro dell'Antoniano è amatissimo all'estero, soprattutto nel continente asiatico. Per il quarto anno siamo andati in Cina, siamo stati a Shangai, a Pechino. C'è un grande affetto. Noi portiamo anche un po' il nostro made in Italy. Al di là delle canzoni che hanno la storia dello Zecchino d'oro e del Coro dell'Antoniano, cerchiamo di portare sempre anche qualche particolarità del nostro Paese, per esempio dei pezzi che ricordano l'opera riproposti in modo particolare". Il Coro rappresenta anche un bell'esempio di socializzazione tra i bambini che abbattono qualsiasi barriera eliminando qualsiasi differenza. Da qui un messaggio importante per noi adulti. " Beh, questo è parte fondamentale del Coro - aggiunge la direttrice – perché altrimenti senza questo approccio non si riuscirebbe a raggiungere obiettivi comuni, anche se così piccoli. Devono cantare insieme e molto spesso i bambini più grandi sostengono quelli più piccoli. Un'altra cosa importante è che il Coro è portavoce dell'Antoniano onlus, quindi porta avanti dei valori anche nel concreto e con la sua voce aiuta circa 120 persone che ogni giorno passano a prendere un pasto caldo. E' un'esperienza formativa ed educativa a tutti gli effetti e poi è multietnico nel vero senso della parola perché rispecchia il mondo che è cambiato"

RIASCOLTA L'INTERVISTA

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.