logo

HYSAJ: "OTTIMA LA REAZIONE A GENOVA, NOI E LA CITTA' MERITIAMO LO SCUDETTO"

 

Elseid Hysaj, esterno difensivo albanese del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

"Dopo la vittoria dell'Inter siamo andati a Genoa per vincere la partita. Siamo molto contenti per la vittoria perché il Genoa sta bene ed è sempre un campo duro. Goal di Taarabt? Può succedere andare sotto, ma siamo stati bravi a reagire e a giocare il nostro gioco. Siamo migliorati moltissimo mentalmente quando andiamo sotto, anche a Manchester abbiamo reagito e alla fine potevamo anche pareggiare. Goal di Mertens? Dries è un fuoriclasse. Gli ho domandato se la volesse mettere lì, ma si vede che volesse tirare in quel modo. E' un bene che giochi con lui nella stessa squadra, ma ogni tanto mi piacerebbe averlo contro come quando ho giocato contro Insigne. Sassuolo? Sarà una partita difficile perché ha giocatori di alto livello. Berardi mancherà, ma ci saranno anche altri calciatori bravi. Dobbiamo essere attenti e pronti. Solo quando vinceremo penseremo alla prossima gara. Siparietto con Insigne? Non volevo farlo. E' successo e ci siamo fatti due risate per il video che è uscito dappertutto. La prossima volta starò più attento, non farò cadere il caffè. Partita con il City? E' una gara importante contro la squadra più forte d'Europa. Dobbiamo stare attenti, ma abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela però dobbiamo pensare prima al Sassuolo. 100.000 persone allo stadio? E' una cosa bella.Già sapevo che il pubblico napoletano fosse stupendo non lasciasse mai sola la squadra. Il 23 è stato il mio primo numero da quando giocavo in B, prima non potevo perché l'aveva Gabbiadini. Sanè? E' un giocatore fortissimo, tecnicamente e fisicamente forte e farà parlare di sé, ma ho già studiato come fermarlo. Primo goal in serie A? Ci sto provando, ma con criterio perché bisogna sempre pensare al bene della squadra. Cosa succederebbe a Napoli in caso di Scudetto? Secondo me non lo sa nessuno cosa potrebbe accadere. Lo Scudetto ce lo meritiamo sia noi che la città".

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.