logo

PAPA' DI CIRO: MIO FIGLIO ANCORA IN PROGNOSI RISERVATA. IL QUESTORE DI ROMA SI DEVE DIMETTERE

GiovanniEsposito

Il padre di Ciro Esposito, Giovanni, è intervenuto quest'oggi sulle frequenze di radio Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni:

"Quali sono le condizioni di Ciro? È ancora in prognosi riservata, stanno cercando di diminuire le dosi di sedativo. C'è si un leggero miglioramento ma bisogna pregare ancora tanto. Il quadro generale non è cambiato. Ringrazio Napoli e tutti i tifosi italiani per le testimonianze d'affetto verso mio figlio. Mi auguro che il Questore di Roma si dimetta per tutte le fandonie che ha detto, anche su Ciro: lo ha definito inizialmente un camorrista. Le istituzioni devono far rispettare la legge, chi ha sbagliato deve pagare! È stato assurdo accusare una persona colpito da un proiettile di rissa. Se non si riesce a fare bene un lavoro bisogna cambiare, non si è garantita la sicurezza. Attendo spiegazioni dalle Istituzioni, che non ci hanno comunicato ancora niente".

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.