logo

BENITEZ: IL NAPOLI NON SI DEVE MAI ACCONTENTARE. ADESSO PUNTIAMO AL RECORD DI PUNTI DELLA STORIA AZZURRA

benitez 5

Rafa Benitez ha presentato oggi a Castelvolturno la sfida di domani sera al Tardini tra Parma e Napoli:

"Possiamo battere il record di punti della storia azzurra e superare il primato di vittorie esterne". Rafa Benitez alza l'asticella e lancia la squadra verso importanti obiettivi stagionali. Sinora questo Napoli è quello più forte di sempre in termine di punteggio ed il tecnico vuole proseguire su questa squadra. Riprendendo il filo dal successo imponente contro la Juventus..

Mister, credete ancora al secondo posto?

"Noi dobbiamo puntarci. Dipende molto dalla Roma e poi da noi. Ma l'obiettivo resta quello. Chiaro che domani avremo anche altre motivazioni perchè se dovessimo vincere supereremmo il record di successi esterni del Napoli".

Dopo il successo con Roma e Juve al San Paolo, è più il rammarico di essere dietro ad entrambe o la consapevolezza che questa squadra può crescere sempre di più col tempo?

"Noi dobbiamo fare i complimenti alla Juve e alla Roma che hanno fatto meglio quest'anno in campionato. Ma a noi resta la certezza di aver ottenuto risultati importanti al primo anno. Magari si poteva fare ancora di più, ma rispetto ad un progetto nuovo che è cominciato adesso, siamo soddisfatti di una stagione sinora positiva. Allo stesso tempo non dimentichiamo che il nostro obiettivo è crescere, perfezionare la rosa per poter arrivare ancora più in alto in futuro".

Come si può colmare il gap con squadre che hanno fatturato maggiore?

"Noi lavoriamo con l'idea di costruire una squadra ancora più forte per vincere l'anno prossimo. Per arrivare vicino al livello di squadre col fatturato più alto dobbiamo fare le cose alla perfezione. Dobbiamo scegliere uomini giusti, adatti alla nostra idea e lavorare per ottenere il cento per cento dalla nostra rosa. Tutti quelli che vogliono vedere il Napoli in alto e che vogliono un Napoli vincente devono aiutare questa squadra, facendo le analisi giuste e dando tempo al Club, alla squadra e ai giocatori di potersi esprimere al massimo".

Siete già proiettati su una idea di Napoli del futuro?

"Innanzitutto pensiamo al presente ed a ciò che abbiamo fatto quest'anno sinora. Faccio pubblicamente i complimenti a Bigon per come ha lavorato al mio fianco sia in estate che a gennaio. Abbiamo fatto un mercato importante e vogliamo proseguire con la nostra idea di rafforzamento rispettando le regole del fair play finanziario. L'ho fatto con il Valencia e con il Liverpool. E lo stesso lavoro si può fare a Napoli. Ci vuole tempo e investimenti mirati, ma abbiamo la capacità di riuscirci"

Che partita vi aspettate a Parma?

"Avremo di fronte una squadra che gioca bene, che spinge con gli esterni e pratica un calcio brillante. Da parte nostra la chiave tattica sarà quella di giocare con la stessa intensità e lo stesso equilibrio che abbiamo avuto con la Juve. Se vogliamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti, questa deve essere la strada"

Quanto è presente il pensiero della finale di Coppa Italia?

"La possibilità di vincere un titolo in ogni Nazione è sempre importante. Credo che sarà una sfida speciale per i tifosi e per le due squadre. Ma adesso concentriamoci per Parma, poi ci sarà tempo per la finale di Coppa Italia".

Ha qualcosa da rispondere alle dichiarazioni di sponda Juve dopo il match del San Paolo?

"Noi abbiamo vinto tante partite importanti al San Paolo e sempre siamo andati a salutare i tifosi per ringraziarli dopo il match. Abbiamo giocato una sfida spettacolare contro la squadra più forte del campionato, io da allenatore sono contento di questo, il resto delle polemiche non mi interessano. Vedere i ragazzi esprimersi con idee chiare è una base solida su cui costruire il futuro. Abbiamo risposto in campo, non dobbiamo dire più niente"

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.