logo

DE LAURENTIIS: DARO' UN PREMIO AI RAGAZZI PER IL RAGGIUNGIMENTO DEL SECONDO POSTO

delaurentiis

Aurelio De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso della conferenza stampa d presentazione del prossimo ritiro del Napoli a Dimaro, in Trentino:

"Napoli-Juve è una sfida eterna, un match speciale che esula dal contesto del campionato. E' una partita che si gioca sempre con grande spirito di sana rivalità, com'è giusto che sia. Ieri sono sceso negli spogliatoi ed ho ringraziato i ragazzi, dicendo che se ho dato alla squadra un premio dopo la sconfitta con la Fiorentina per come avevano onorato la maglia, adesso sarei ben lieto di dar loro un ulteriore premio se dovessero riuscire ad arrivare secondi. Ieri dopo il match ho ribadito che se io avessi il fatturato della Juve vincerei lo scudetto per più anni. Ma allo stesso tempo credo nella forza della nostra Società e dell'allenatore, perchè ci siamo sempre presi la responsabilità dell'allestimento della squadra cercando di maturare idee che vadano al di là dell'aspetto economico. Con Benitez il dialogo è costante e completo, confrontiamo le idee e agiamo sempre in maniera costruttiva per il bene comune del Napoli. Quest'anno abbiamo avuto problemi di infortuni soprattutto nei ruoli difensivi. Prima Zuniga, poi Mesto, ci hanno lasciato dei ruoli scoperti che a gennaio siamo riusciti a ricoprire in maniera eccellente con Henrique e Ghoulam. In questi nove anni e mezzo ho fatto un lavoro accurato che ci ha portato dalla Serie C ai livelli raggiunti ieri sera. Io non ho rilevato il Napoli di Maradona ma una Società reduce da un fallimento. E con un pezzo di carta abbiamo costruito un modello di calcio in Italia. Quando mi guardo allo specchio la mattina sono sereno e voglio continuare a far meglio perchè amo questa città".

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.