logo

HENRIQUE: L'ELIMINAZIONE CON IL PORTO BRUCIA ANCORA. ADESSO SOTTO CON IL CAMPIONATO, VOGLIAMO IL SECONDO POSTO

henrique

"Brutto uscire dall'Europa in questo modo. Sono triste. E' stato molto pesante per noi. Ora però il nostro obiettivo è arrivare al secondo posto e giocare la Champions l'anno prossimo. Il mio ruolo in campo? Non ho problemi a giocare da centrocampista, difensore o terzino. Sono a completa disposizione di mister Benitez. La gara con la Fiorentina? Quella di domenica è una partita molto importante per noi, un match che dobbiamo vincere assolutamente per continuare la corsa al secondo posto. Inoltre giochiamo in casa, non possiamo sbagliare. Il campionato italiano? Ogni partita si gioca con molta intensità e velocità. Ci sono tante squadre forti. E' un calcio molto diverso da quello tedesco e spagnolo. La città di Napoli mi piace molto, così come la squadra. Anche la mia famiglia è felice qui e, personalmente, mi auguro di restare per molto tempo e dare una mano al Napoli per raggiungere gli obiettivi prefissati. Il mondiale in Brasile? Quando sono arrivato a Napoli ho capito che avrei avuto delle possibilità di tornare in nazionale qualora avessi fatto bene con la squadra azzurra. Il mio sogno resta quello di giocare il Mondiale e sto lavorando per realizzarlo. Rafael? E' una persona incredibile. E' un ragazzo con cui mi sono trovato molto bene. Ieri mi è dispiaciuto non segnare. Ce l'avevo quasi fatta ma purtroppo la palla non è entrata".

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.