logo

MORBILLO, CASI TRIPLICATI. BURIONI A KISS KISS ITALIA “VACCINATEVI, VACCINATEVI, VACCINATEVI!”

 

"Ci sono medici "criminali" che esortano i loro pazienti a non vaccinarsi, questi medici dovrebbero essere radiati dall'ordine" così Roberto Burioni, ordinario di Microbiologia e Virologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano commentando i dati sull'incremento dei casi di contagio da morbillo di oltre il 230% registrato nei primi 3 mesi del 2017.

Dal mese di gennaio 2017, infatti, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, è stato registrato un aumento del numero di casi, che sono più che triplicati: a fronte degli 844 persone colpite dalla patologia nel 2016, dall'inizio
dell'anno sono già stati registrati più di 700 casi.

La principale causa sarebbe il numero crescente di genitori che rifiutano la vaccinazione, nonostante le evidenze scientifiche consolidate e nonostante i provvedimenti di alcune regioni che tendono a migliorare le coperture, anche
interagendo con le famiglie e i genitori.

"Vaccinatevi – l'appello di Burioni ospite di Paolo Sergio a La Radiosveglia su Radio Kiss Kiss Italia – il morbillo, al contrario di quanto si possa pensare, è una malattia molto grave che può avere anche conseguenze serie soprattutto sui bambini".

Burioni, autore anche di un libro sul tema, edito da Mondadori, "Il Vaccino non è un'opinione" tranquillizza sulla sicurezza dei vaccini e invita anche gli adulti a verificare il proprio stato di immunizzazione al morbillo ed
eventualmente a vaccinarsi senza indugio e senza alcuna preoccupazione.

RIASCOLTA L'INTERVISTA

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.