logo

TERREMOTO CENTRO ITALIA, IL CAPITANO DELL'ESERCITO:"SIAMO OPERATIVI SIA PER IL SISMA CHE PER IL MALTEMPO"

 

La terra continua a tremare nel Centro Italia. Dopo le tre scosse di questa mattina, altre si stanno avvertendo tra Abruzzo e Lazio. Epicentro di questo nuovo sciamo sismico è vicino ad Amatrice, già colpito dal violento terremoto del 24 agosto scorso. E proprio qui si registra il crollo totale del campanile di Sant'Agostino.

A Radio Kiss Kiss Italia è intervenuto il capitano dell'Esercito Italiano, Vittorio Martino, che si trova proprio ad Amatrice
"Noi eravamo già qui sul territorio con oltre 1800 uomini delle varie Forze dell'Ordine per supportare la popolazione dopo il terremoto. Abbiamo anche anche incrementato i nostri assetti dopo le forti nevicate che stanno ostacolando le operazioni.
In questo momento, dopo le scosse di questa mattina, la neve continua a cadere copiosa e noi siamo impegnati a liberare le vie principali e nel recuperare quelle persone che sono rimaste intrappolate dal maltempo e anche da piccoli crolli che si sono verificati in queste ore.
Tutte le forze armate sono all'opera nel cratere del sisma e già da ieri sera sono state inviate altre unità sono operative per liberare le province di Teramo e di Chieti.
Tutta la macchina organizzativa delle Forze Armate va ben oltre le aree del post sisma e va a coprire quelle colpite dall'emergenza neve"

 

RIASCOLTA L'INTERVISTA

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.