logo

SALVIAMO LA STORIA, SALVIAMO L'ARCHIVIO RICCARDO CARBONE

 

Se la storia chiama abbiamo il dovere di dare una mano. Potremmo sintetizzare così la richiesta di aiuto che arriva dall'Associazione Archivio Riccardo Carbone.
Una richiesta che non può lasciarci indifferenti. Basta guardare l'immenso patrimonio fotografico che custodisce per capire che siamo di fronte al racconto per immagini della nostra cultura.
Tutto nasce con il fotografo Riccardo Carbone (Napoli 1897-1973) che si dedicò alla fotografia a livello amatoriale nei primi anni Venti e poco dopo iniziò la sua collaborazione con il giornale "Il Mattino" di Napoli.
Convinse il direttore Eduardo Scarfoglio, del quale era amico di famiglia, a dare maggior spazio alle immagini come documentazione giornalistica.
Divenne fotoreporter del quotidiano, tra i primi accreditati a Napoli come giornalista, con un'attività ininterrotta fino al 1970.

Il suo archivio fotografico è composto da circa 500 mila negativi, oltre ad alcune migliaia di stampe e lastre di vetro.
La documentazione raccolta copre un arco cronologico compreso tra i primi anni Venti e l'inizio degli anni Settanta e si riferisce per la maggior parte (ma non esclusivamente) alla realtà napoletana e campana. Nella sua professione di fotoreporter Riccardo Carbone ha documentato, attraverso le varie fasi politiche che hanno caratterizzato la storia del Novecento, i principali avvenimenti locali e nazionali.
Si tratta di una ricchissima, ed in massima parte ancora inesplorata, fonte iconografica per la ricostruzione della storia non solo di Napoli ma dell'intero Paese.

L'Associazione Riccardo Carbone nasce nel 2016 allo scopo di salvaguardare questo importante patrimonio e renderlo disponibile per la consultazione online.
I negativi sono sottoposti a inesorabili processi di degrado provocati da fattori ambientali e sono soggetti a un deperimento lento ma continuo. Le ripetute richieste di aiuti finanziari alle istituzione sia locali che nazionali sono rimaste inascoltate.

Non si può più aspettare, l'intervento deve essere immediato ma l'impegno e le spese sono notevoli.
Da qui l'invito a dare una mano, un piccolo contributo per un grande progetto. Radio Kiss Kiss Italia aderisce a questa operazione di crowdfunding, perchè  solo tutti insieme possiamo salvare la nostra storia, le nostre radici.

Su www.eppela.com/it/projects/11092-archivio-carbone le informazioni su come partecipare alla raccolta fondi.

Per saperne di più www.archiviofotograficocarbone.org

 

 

 

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.